LA CONSULENZA NUTRIZIONALE

La consulenza nutrizionale

La mia consulenza nutrizionale ha durata di circa 60 minuti.
Il paziente che fa richiesta di una visita, concorderà direttamente con me o con lo studio di riferimento Il giorno e l’orario di ricevimento. Il paziente, ove necessario, dovrà presentarsi con le analisi più recenti e indagini cliniche che attestino eventuali patologie in atto.
La prima visita prevede differenti FASI:

  1. Anamnesi: colloquio con il paziente durante il quale valuto la condizione patologica personale e famigliare per un eventuale riscontro di patologie legato all’alimentazione che possono also richiedere l’utilizzo settore di farmaci. Inoltre in questa prima fase valuto le abitudini del paziente inerenti all’attività sportiva e le abitudini alimentari vale a dire le preferenze alimentari, la distribuzione dei pasti nella giornata e dove vengono consumati. Questa fase è per me molto importante in quanto serve ad instaurare con il paziente un rapporto umano basato sulla fiducia reciproca. Lettura esami ematochimici di interesse nutrizionale: emocromo con formula, glicemia, creatinina, Colesterolo totale, Colesterolo HDL, Trigliceridi, transferrina, Ferro, ferritina, Na, K, Mg, Ca, AST / ALT, TSH, PCR.   BIA101
  2. Antropometria: Rilevazione del peso, dell’altezza;
  3. Analisi della composizione corporea: BIOIMPEDENZIOMETRIA.
  4. La BIA (Bioimpedenziometria) E un esame bioelettrico, non invasivo, per l’Analisi quantitativa e qualitativa della composizione corporea. This Analisi permette di ottenere nell’immediato i Valori corporei di: massa grassa, massa magra, massa Muscolare, idrica ritenzione, fabbisogno metabolico, Peso Ideale. I risultati dall’analisi ottenuti, BIA, vengono commentati in sede di visita con il paziente e successivamente utilizzati per l’elaborazione del piano alimentare personalizzato.
  5. Valutazione e condivisione con il paziente della strategia migliore per il raggiungimento del risultato atteso.

 

Controlli successivi
I controlli sono importanti per il successo del programma nutrizionale e vengono stabiliti,a distanza di circa 30 gg per i primi 3 mesi e successivamente saranno cadenziati ogni 2 mesi fino al raggiungimento dell’obiettivo stabilito. Successivamente verra elaborata una dieta di mantenimento del peso ed i controlli saranno cadenziati dai 3 ai 6 mesi una seconda dei singoli casi. Tutte le visite di controllo hanno la durata di circa 30 minuti durante i quali vengono rivalutate l’anamnesi alimentare, il peso corporeo e l’analisi bioimpedenziometrica.

 

interfaccia AKERNLo schema rappresenta i risultati che si ottengono dall’analisi impedenziometrica
e che vengono commentati in sede
di visita. In questo caso viene
 mostrata
la composizione corporea di un maschio praticante attività sportiva, di età compresa tra i 30-35 anni con buona massa muscolare, ma tendenzialmente disidratato; condizione che tipicamente si riscontra in tutti quei soggetti che praticano attività sportiva intensa.